Archivi per la categoria ‘chirologia’

PsiMeter, non solo ESP

sabato, 5 settembre 2015

Ho realizzato la nuova App Android Psi Meter che ora è in beta test.

Chi vuole partecipare al test può seguire il link

https://play.google.com/apps/testing/it.guido.android.pr01.psimeter

ricordando che oltre ad avere uno smartphone Android è necessario essere loggati con il proprio account Google.

Per condividere l’esperienza d’uso con gli altri utenti è disponibile la Fan Page Facebook https://www.facebook.com/psimeter con la possibilità di commentare e di scambiare opinioni.

Una breve descrizione dell’App illustra meglio l’argomento, fondamentalmente l’App permette di effettuare una prova dello Psi.

Il  termine Psi indica i fenomeni psichici che sono oggetto di studio della parapsicologia.

Chiaroveggenza, telepatia e precognizione si definiscono anche ESP – percezione extra-sensoriale – e costituiscono lo Psi cognitivo, mentre la psicocinesi fa parte dello Psi cinetico. Psi cognitivo e Psi cinetico insieme comprendono tutte le facoltà Psi e sono proprio queste quattro facoltà che può rilevare l’App, che diventa quindi un vero e proprio strumento di misura.

Il numero dei figli

lunedì, 23 marzo 2015

ratioTanti chiedono se è vero che alcuni piccoli trattini al di sotto del dito mignolo indicano il numero dei figli. L’associazione scettica CICAP utilizza questo segno per deridere la lettura della mano, l’articolo sul sito dell’associazione è ancora presente nel 2015.

Nel sito del CICAP nell’articolo Pseudoscienze: giù la maschera! si legge:

“Ad esempio, le affermazioni fatte dalla teoria della lettura della mano riguardo alla dipendenza del numero di figli dal numero di certe righe nel palmo sinistro, sono affermazioni che possono essere facilmente contraddette da un semplice esperimento. Basta guardare il numero di righe sulle mani delle donne che hanno almeno sessant’anni (e che quindi probabilmente non avranno altri figli) e poi contare il numero effettivo dei figli che queste hanno avuto nella loro vita. Cosa si scopre? Che la teoria della lettura della mano è un frottola madornale.”

(altro…)

Casanova e l’anulare lungo

mercoledì, 17 dicembre 2014

2dratioNella storia recente della chirologia riveste una certa importanza l’esame del “digit ratio”, rapporto fra la lunghezza dell’indice e dell’anulare. E’ stato provato che tale digit ratio è correlato all’esposizione del feto al testosterone fino al momento della nascita e questo a sua volta è legato a numerose caratteristiche fisiche e psicologiche. Ho da poco scritto sull’argomento il post Osservare l’indice e l’anulare, a cui aggiungo ora qualche considerazione sui precursori.

Il primo scienziato ad osservare un rapporto variabile fra indice e anulare e a studiarlo è stato un antropologo, Alexander Hecker (1), mentre il secondo è stato, due anni dopo, l’italiano Paolo Mantegazza (2), fisiologo e antropologo, seguito, dopo una decina d’anni, da Grüning (3) e Backer (4). (altro…)

Osservare l’indice e l’anulare

mercoledì, 10 dicembre 2014

manningUna vecchia barzelletta recitava: “Da dove incomincia la chiromante a leggere la mano?” “Incomincia dall’indice”.
Quanti avranno riso ascoltandola, senza supporre che la battuta nascondeva una sorprendente verità.
Lo dimostra con grande lucidità e competenza scientifica John Manning, autore di “The Finger Book” (1) (Il Libro delle Dita), un testo che dimostra che il rapporto fra dito indice e anulare è correlato a varie caratteristiche fisiche e psicologiche. Viene così offerta una panoramica sulle numerose ricerche di Manning sull’argomento, svolte nell’arco di molti anni.

Ad esempio l’anulare lungo nell’uomo è correlato alla velocità nella corsa e a buoni risultati nel rugby e nel calcio, nella donna a caratteristiche di maggiore estroversione. Chi ha l’anulare lungo è più dominante, aggressivo e competitivo, portato agli studi scientifici rispetto a chi l’ha corto. (altro…)

Di nuovo Facebook

giovedì, 8 maggio 2014

Qualche anno fa ho chiuso il Gruppo Facebook che aveva l’importante funzione di estendere la conoscenza della chirologia, in quanto la gestione di tale Gruppo era complessa, anche per l’elevato numero di partecipanti.

Ora ho creato una “Pagina”, per aggregare nuovamente una comunità interessata alla chirologia, un modo veramente unico per approfondire aspetti del carattere e potenzialità.

 

La chiromanzia è differente

giovedì, 8 settembre 2011

Rispetto a tutte le altre arti divinatorie la chiromanzia è diversa perché oltre all’usuale repertorio di tecniche illusorie (affermazioni generiche, profezie auto-avverantesi, attenzione ai minimi segnali di assenso) può contare su di un’effettiva conoscenza di aspetti del carattere, tendenze e predisposizioni che le derivano dalla chirologia.

L’astrologia si basa su calcoli astronomici, ma non può valersi delle conoscenze dell’astronomia per enunciare i suoi improbabili responsi e così la numerologia si basa sulla matematica per i suoi calcoli, anche se la matematica non può suggerirle le sue deduzioni senza senso.

La chiromanzia invece può appoggiare la sua inattendibile previsione del futuro sulla determinazione di aspetti del carattere derivanti dalla chirologia, che proprio di studio del carattere si occupa con una certa affidabilità.

E’ allora possibile presentare un’effettiva conoscenza di aspetti fisici e del carattere in modo divinatorio, aggiungendola e combinandola all’usuale repertorio di tecniche per dare sostanza all’illusione di svelare il futuro.

(altro…)

Lettura della mano con Android

giovedì, 3 febbraio 2011

Ho recensito tempo fa due applicazioni per iPhone, ora segnalo un’applicazione per smartphone Android che ho preparato io stesso.

La mia App “Lettura della mano”, gratuita e liberamente scaricabile,  si trova facilmente in Google Play cercando “lettura della mano”.

Da Google Play Web, con cui si scelgono le applicazioni direttamente dal proprio PC, la pagina dell’App “Lettura della mano” presenta con ogni dettaglio la mia realizzazione.

Desidero sottolineare come l’applicazione non esegue una lettura automatica della mano, ma permette di portare sempre con sé una serie di strumenti per facilitare la lettura.

Un principiante non ricorda sempre il significato di tutti i segni e allora non c’è niente di meglio di un prontuario, sempre disponibile, a rammentare tutte le particolarità di un certo aspetto della mano.

A completamento della “Mappa della mano” che esamina in sequenza i principali segni ci sono anche alcuni consigli per chi inizia a apprendere la lettura della mano e un’ampia casistica di domande e risposte.

I vari strumenti messi a disposizione sono ben collaudati in quanto si tratta di una selezione – opportunamente revisionata – delle principali risorse per i principianti contenute nel sito L’Arte della Chirologia, presente sul web da più di dieci anni.

(altro…)

La linea della vita

giovedì, 21 ottobre 2010

Spesso l’interesse per la lettura della mano e la linea della vita in particolare nasce quando la propria linea della vita, o quelle di persone a cui siamo legati, è corta: cercherò di chiarire principalmente questo aspetto, nella visione che ne ha la chirologia.

Non esaminerò altre caratteristiche della linea della vita, come la sua profondità e le diramazioni che la caratterizzano, che ho già comunque illustrato nella mappa della mano sotto la voce dedicata a questa linea, per poter dedicare questo post esclusivamente alla lunghezza della linea. 

Effettivamente per la chirologia la lunghezza della linea della vita è legata alla longevità, ma questo avviene soltanto a livello statistico (1) (2), senza che si possa affermare niente su di una singola persona; allo stesso modo sono – ad esempio – statisticamente longevi i figli di genitori longevi.

Fra l’altro, per cercare segni di possibile longevità, vengono osservati anche altri aspetti della mano, come il palmo allungato, in quanto nemmeno nell’ambito della lettura della mano la linea della vita è un indicatore esclusivo di longevità. (altro…)