Articoli marcati con tag ‘aspetti della mano’

Lettura della mano con Android

giovedì, 3 febbraio 2011

Ho recensito tempo fa due applicazioni per iPhone, ora segnalo un’applicazione per smartphone Android che ho preparato io stesso.

La mia App “Lettura della mano”, gratuita e liberamente scaricabile,  si trova facilmente in Google Play cercando “lettura della mano”.

Da Google Play Web, con cui si scelgono le applicazioni direttamente dal proprio PC, la pagina dell’App “Lettura della mano” presenta con ogni dettaglio la mia realizzazione.

Desidero sottolineare come l’applicazione non esegue una lettura automatica della mano, ma permette di portare sempre con sé una serie di strumenti per facilitare la lettura.

Un principiante non ricorda sempre il significato di tutti i segni e allora non c’è niente di meglio di un prontuario, sempre disponibile, a rammentare tutte le particolarità di un certo aspetto della mano.

A completamento della “Mappa della mano” che esamina in sequenza i principali segni ci sono anche alcuni consigli per chi inizia a apprendere la lettura della mano e un’ampia casistica di domande e risposte.

I vari strumenti messi a disposizione sono ben collaudati in quanto si tratta di una selezione – opportunamente revisionata – delle principali risorse per i principianti contenute nel sito L’Arte della Chirologia, presente sul web da più di dieci anni.

(altro…)

La postura della mano

mercoledì, 19 agosto 2009

Nell’osservazione della mano e nell’interpretazione dei suoi segni conviene cominciare da uno dei primi aspetti che si rendono evidenti nella mano, cioè dalla sua postura.
Tanto si è già scritto sul linguaggio del corpo e sui gesti dell’uomo, sulle tante espressioni non verbali di chi abbiamo vicino e che spesso, fuori dalla sua e nostra consapevolezza, ci comunica importanti aspetti di sé.
La chirologia osserva la postura della mano, la sua posizione abituale o frequente, la sua mobilità ed espressività.
La stretta di mano comunica parecchi aspetti del carattere di chi ce la dà e del suo rapporto con noi, il vigore ed il calore che esprime o la sua mollezza e passività, la fugacità o viceversa il leggero indugio nel contatto.
La posizione abituale della mano, con la maggiore o minore apertura delle dita e in particolare del pollice in posizione di riposo, offre pure importanti indicazioni.
Quello su cui voglio ora soffermarmi è una particolare posizione della mano che, pur senza essere in genere una posizione abituale, viene assunta numerose volte nel corso della giornata: si tratta della mano chiusa a pugno.
(altro…)